Creare un Modulo Questionario con Google Moduli

Un tool facile e versatile. Ottimo per chi è alle prime armi e inizia a sperimentare.

Per creare il modulo questionario, che utilizzai per le tue prime interviste online, ti consigliamo di utilizzare una funzione presente nel pacchetto Google Drive, ovvero Moduli. Con questo tool è possibile creare form interattivi di buon livello, in pratica è possibile creare vere e proprie pagine web del modulo con un proprio URL che potrai inoltrare e condividere con chi desideri.

E' molto facile da utilizzare e bastano 30 minuti pr apprendere tutte le funzionalità. Si possono inserire diversi tipi di "campi" e abbellire il modulo con testi, immagini e video. Google Moduli è un tool aggiuntivo della suite Google Drive, se vuoi conoscere nel dettaglio come fare qui trovi le linee guida di Google.

Una volta creato il modulo è possibile:

  • Pubblicarlo online ed avere un link (URL) specifico;
  • Inviarlo via email alle persone desiderate;
  • Incorporarlo nel proprio sito web o blog.

 

Google Moduli è uno strumento molto utile se si vogliono chiedere alle persone pareri ed opinioni ad esempio nei questionari sulla soddisfazione dei clienti oppure nelle ricerche di mercato, per conoscere i gusti dei nostri target Personas ed anche per fare recruiting, ovvero la selezione del personale.

E' possibile creare moduli anonimi - gli intervistati non lasciano i propri dati - o con utente visibile. Se scegliete il secondo caso ci sono 2 modi possibili:

  • Aggiungere una cella apposita per inserire l'email "Inserisci la tua email"
  • Spuntare l'opzione utenti registrati, in questo caso gli utenti dovranno logarsi al loro account Google.

Qui un breve video tut su "Come crea un sondaggio" rapidamente.

Facile no? Ora vediamo tutti i passaggi...

  • Step 01
    Crea il modulo nella cartella che desideri. Rinomina il modulo e inserisci una descrizione per spiegare all'utente che lo userà qual è lo scopo delle domande.
  • Step 02
    Scrivi le domande da porre alle persone. Valuta se queste saranno a risposta aperta o chiusa. Nel primo caso Google ti riporterà la lista delle risposte, nel secondo caso genererà dei grafici appositi. Valuta, a seconda delle necessità, quale tecnica utilizzare. Non devi prerogarti l'una o l'altra scelta.
  • Step 03
    Inserisci, se necessario, delle titolazioni e dei descrittivi tra una domanda e l'altra, o tra una serie di domande e le altre. Puoi anche scegliere di dividere le domande in più pagine.
  • Step 04
    Scegli i colori e l'immagine di testa, quest'ultima non visibile da smartphone. Scegli se inserire immagini o video all'interno del modulo.
  • Step 05
    Imposta i settaggi generali secondo le tue esigenze. Scrivi un messaggio di saluto finale e stabilisci se e quale azione devono compiere al termine del questionario. Puoi anche inserire un link che rimanda ad una pagina esterna.
  • Step 06
    Scegli se pubblicare la pagina creata, ad esempio sui tuoi profili social, inviare via email o incorporare il questionario sul tuo sito o blog.
  • Step 07
    Verifica le risposte e analizza i grafici. Se lo desideri, esporta i dati su foglio di calcolo (tabella).

 

Tutto chiaro? Ora non devi far altro che creare il tuo modulo questionario. Mi raccomando, prima di divulgarlo, valuta bene qual è l'obiettivo e quali domande è opportuno porre, e se esse queste dovranno essere aperte o chiuse.

Google Moduli è un ottimo strumento gratuito per identificare le esigenze dei nostri target o per valutare la qualità dei tuoi prodotti e servizi.

Se invece desideri utilizzare strumenti più evoluti ti consigliamo di utilizzare SurveyMonkey.

Ecco il modulo incorporato...

Ti consigliamo di leggere anche...