WordPress si evolve a 4.7 (Vaughan)

Il colosso dei cms si evolve sempre di più. Da poco introdotta la versione 4.7, codename "Vaughan", dedicata appunto alla famosa vocalist jazz, Sara “Sassy” Vaughan.

Sappiamo benissimo che wordpress è il cms più usato al mondo per lo sviluppo di portali più o meno complessi. Perché? Semplicemente perchè è adattabile ad ogni esigenza e facilmente gestibile anche da neofiti. Senza contare poi che il suo "customer care" è composto non da 50/100 persone, bensì da migliaia di sviluppatori che ogni giorno dedicano le loro risorse con lo scopo di migliorarlo....ah ricorda: nonostante tutto, è gratuito!

Anche le grandi aziende ne sono a conoscenza: si guardi ad esempio Mercedes, il blog di Playstation o della contante Beyoncé.

Cosa ha introdotto questa volta? Scopriamolo insieme ! Di seguito possiamo leggere la lista dei cambiamenti che abbiamo stilato per voi.

Lista degli Aggiornamenti

1- Nuovo tema: si chiama "TwentySeventeen", ed è stato
progettato per imprese e piccole aziende grazie alla sua grande
facilità di personalizzazione e conta uno stile moderno, adatto
al 2017;

2- File di esempio: da questa versione in poi, tutti i temi 
metteranno a disposizione dei propri file di 
esempio (sample data/dummy) per facilitare la prima impostazione
e pubblicazione del sito;

3- Intestazioni video: è possibile aggiungere come intestazione di pagina
o articolo un video, ad esempio per mostrare meglio offerte o prodotti;

4- CSS personalizzato: aggiunta la possibilità di inserire un 
proprio css nella scheda "personalizza" del tema;

5- Anteprime PDF: da ora, quando si allega un pdf non verrà mostrata
pù l'icona come default, ma è possibile selezionare una propria thumbnail come anteprima;

6- Lingua backend per utente: ogni utente potrà impostare la sua lingua
preferita dal pannello di amministrazione;

7- Creazione pagine dalla scheda menù: come detto, non dovremo 
più balzare da una pagina ad un altra, basterà semplicemente accedere
alla scheda "menù" per creare anche le pagine da inserire;

8- Introduzione di REST API: questa funzione è molto utile agli sviluppatori.
Permette di fruire di contenuti, post o articoli tramite l'API.

Questo aggiornamento non mira a migliorare la stabilità o le performance, piuttosto punta alla semplificazione di alcuni step che magari in precedenza risultavano macchinosi o poco gradevoli.


Possiamo quindi terminare la panoramica su questo aggiornamento di wordpress. E tu aggiornerai? Cosa aspetti, fallo subito!
 
Note: prima di aggiornare, se hai un tema a pagamento acquistato su piattaforme proprietarie accertati che anche la versione del tema sia compatibile. In ogni caso se hai un backup non correrai rischi. Puoi sempre effettuare un restore!
Decliniamo ogni resposabilità per malfunzionamenti causati da vostri interventi.

Ti consigliamo di leggere anche...

Da sempre appassionato per la tecnologia e del settore IT in genere, oggi sono specializzato nel settore web. Progetto e sviluppo portali, curo l'esperienza utente e la parte di marketing/advertising. Nel team di Digital Your Mind ho trovato lo sfogo ideale per la mia passione, creatività e ambizione.